Prontuario Farmaceutico

Il miglior prontuario farmaceutico

Glicina mannitolo 3000ML SACCA

Soluzione per irrigazione in sacca

€ 11.4

Farmaco generico

Classe C

Principio attivoGlicina/mannitolo
GruppoSoluzioni per irrigazioni
ATCB05CX10 - Associazioni
RicettaOsp - uso ospedaliero
SSNNon concedibile
ProduttoreGalenica senese srl
ConservazioneNon superiore a +30 gradi
GlutineNon contiene glutine    
LattosioNon contiene lattosio   
Codice AICA029850017

Indicazioni - Posologia - Controindicazioni - Avvertenze e precauzioni - Interazioni - Gravidanza e allattamento - Effetti indesiderati - Conservazione

Indicazioni

Irrigazioni urologiche.

Posologia

Adulti: Il volume della soluzione potrà variare a seconda del tipo di intervento e della sua durata. Bambini e anziani: Non sono stati effettuati studi adeguati e ben controllati sull’uso del medicinale nei bambini e negli anziani (oltre 65 anni). Anche se non vi sono evidenti controindicazioni, si raccomanda di somministrare il medicinale solo in caso di reale necessita. E’ possibile riscaldare in un bagno d’acqua a non più di 45° C per mantenere la soluzione a temperatura corporea.

Controindicazioni

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Anuria.

Avvertenze e precauzioni

Uso intravescicale. Non iniettare. La soluzione a leggermente ipotonica allo scopo di mantenere la sua trasparenza. Le soluzioni per irrigazione devono essere utilizzate con cautela nei pazienti con gravi disfunzioni cardiopolmonari o renali. Le soluzioni per irrigazione utilizzate durante la prostatectomia hanno dimostrato di entrare nella circolazione sistemica in volumi considerevoli attraverso le vene prostatiche aperte, causando un aumento significativo del fluido intravascolare; pertanto, prima e durante la resezione transuretrale della prostata si raccomanda un attento monitoraggio cardiopolmonare per la possibilità di un sovraccarico di liquido; inoltre, è necessario monitorare attentamente lo stato cardiovascolare del paziente cardiopatico, poiché l’assorbimento di grandi quantità di soluzione di glicina e mannitolo può alterare la funzionalità cardiopolmonare e renale e determinare un infarto congestizio fulminante. Il passaggio del fluido intracellulare privo di sodio nel comparto extracellulare a seguito dell’assorbimento sistemico di grandi quantità di fluidi, può abbassare la concentrazione sierica di sodio e aggravare un’iponatremia preesistente. Per contro, perdite d’acqua e di elettroliti eccessive possono causare improvvisi squilibri, come ipernatremia. Le soluzioni assorbite per via intravascolare vengono escrete a livello renale. Prestare attenzione in caso di funzionalità epatica compromessa. In tale condizione, l’ammoniaca risultante dalla metabolizzazione della glicina può accumularsi nel sangue.Il mannitolo assorbito viene metabolizzato in minima parte ed escreto rapidamente per via renale. Il mannitolo espande rapidamente la volemia e può causare edema polmonare nei pazienti cardiopatici. L’elevata diuresi che consegue all’irrigazione transuretrale con glicina e mannitolo può nascondere e intensificare un’idratazione inadeguata o ipovolemia. Informazioni importanti su alcuni eccipienti: niente da segnalare.

Interazioni

In condizioni controllate di somministrazione locale (irrigazione urologica), non si prevedono interazioni con altri medicinali.

Effetti indesiderati

Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati di glicina e mannitolo organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati. Patologie dell’occhio Ambliopia transitoria. Patologie cardiache Depressione miocardica, edema polmonare. Patologie vascolari Vasodilatazione, ipotensione, ipertensione. Disturbi del metabolismo e della nutrizione Squilibrio elettrolitico, ipernatriemia.

Gravidanza e allattamento

Non sono stati effettuati studi adeguati e ben controllati sull’uso del medicinale in gravidanza e allattamento. Anche se non vi sono evidenti controindicazioni dell’uso del medicinale in gravidanza e durante l’allattamento, si raccomanda di somministrare il medicinale solo in caso di necessità.

Conservazione

Conservare a temperatura non superiore a 30° C. Tenere il contenitore ben chiuso. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato Conservare nella confezione originale per proteggere il medicinale dall’umidità e lontano da fonti dirette di calore.

About

Creato da Giuseppe Pipero.