Prontuario Farmaceutico

Il miglior prontuario farmaceutico

Idracemi COLL 10ML 0,335%

Collirio in flaconcino contagocce

€ 11.0

Farmaco etico

Classe C

Principio attivoIdrocortisone sodio fosfato
GruppoAnti infiammatori
ATCS01BA02 - Idrocortisone
RicettaRr - ripetibile 10 volte in 6 mesi
SSNNon concedibile
ProduttoreThea farma spa
ConservazioneNessuna particolare condizione di conservazione
GlutineNon contiene glutine    
LattosioNon contiene lattosio   
Codice AICA014438016

Indicazioni - Posologia - Controindicazioni - Avvertenze e precauzioni - Interazioni - Gravidanza e allattamento - Effetti indesiderati - Conservazione

Indicazioni

Affezioni infiammatorie ed allergiche del tratto anteriore del globo oculare.

Posologia

Nel sacco congiuntivale 2 gocce, 2 o più volte al dì, secondo prescrizione medica.

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale accertata verso qualsiasi componente del prodotto. Ipertensione oculare. Herpes semplice acuto e la maggior parte delle altre malattie da virus della cornea in fase acuta ulcerativa, salvo associazione con chemioterapici specifici per il virus erpetico, congiuntivite con cheratite ulcerativa anche in fase iniziale (test fluoresceina positivo). La tubercolosi dell'occhio. La micosi dell'occhio. Le oftalmie purulente acute, le congiuntiviti purulente e le blefariti purulente ed erpetiche che possono essere mascherate o aggravate dagli antiinfiammatori. Orzaiolo. Nelle cheratiti erpetiche virali se ne sconsiglia l'uso che può essere eventualmente consentito sotto la stretta sorveglianza dell'oculista.

Avvertenze e precauzioni

Accertarsi prima dell'uso che non esistano le condizioni previste dalle controindicazioni. L'uso degli steroidi nel trattamento di cheratiti stromali da herpes simplex richiede molta cautela. Nelle malattie che causano assottigliamento della cornea o della sclera, l'uso di steroidi topici può causare perforazione. Si deve sospettare una eventuale infezione da fungo nei casi di ulcere corneali in cui uno steroide sia in uso o già usato per lungo tempo. L'uso prolungato può dar luogo ad inconvenienti: è sconsigliabile un'applicazione ininterrotta per oltre un mese; in tal caso è opportuno procedere a frequenti controlli del tono oculare. Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

Interazioni

Non note.

Effetti indesiderati

Durante l'instillazione può verificarsi nel paziente pizzicore o bruciore.

Gravidanza e allattamento

Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.

Conservazione

Nessuna.

About

Creato da Giuseppe Pipero.