Prontuario Farmaceutico

Il miglior prontuario farmaceutico

Carmian 30CPR 100+25MG

Compresse in blister

€ 7.88

Farmaco etico

Classe A

Principio attivoAtenololo/clortalidone
GruppoBetabloccanti ed altri diuretici
ATCC07CB03 - Atenololo ed altri diuretici
RicettaRr - ripetibile 10 volte in 6 mesi
SSNConcedibile esente
ProduttoreTeofarma srl
ConservazioneNon superiore a +25 gradi
GlutineNon contiene glutine    
LattosioNon contiene lattosio   
Codice AICA024754018

Indicazioni - Posologia - Controindicazioni - Avvertenze e precauzioni - Interazioni - Gravidanza e allattamento - Effetti indesiderati - Conservazione

Indicazioni

Ipertensione arteriosa.

Posologia

Una compressa al giorno, per via orale.

Controindicazioni

Carmian non deve essere usato in pazienti con alterazioni della conduzione atrio-ventricolare, insufficienza cardiaca, bradicardia spiccata (frequenza cardiaca sotto 60-55 al min.), insufficienza epatica e renale gravi, gotta manifesta. Carmian non è consigliato in pazienti con asma bronchiale e con malattie ostruttive croniche delle vie respiratorie, in quanto l'atenololo, nonostante la sua cardioselettività , può provocare un aumento delle resistenze bronchiali in tali pazienti. Tuttavia, contrariamente a quanto accade con i beta-bloccanti non selettivi, il broncospasmo può essere risolto mediante l'uso di broncodilatatori. Come tutti i farmaci contenenti beta-bloccanti, Carmian non deve essere associato ai farmaci Calcio-antagonisti (Verapamil): devono trascorrere molti giorni tra l'impiego dei due farmaci.

Avvertenze e precauzioni

Disturbi metabolici: nei trattamenti prolungati, il clortalidone presente nel preparato, incrementa l'uricemia, può aggravare una malattia diabetica conclamata e renderla manifesta quando era latente, può provocare ipopotassiemia. Pertanto i relativi parametri biochimici vanno periodicamente controllati. Insufficienza renale: la posologia va aggiustata in pazienti con insufficienza renale, in quanto l'atenololo è escreto per via renale. Malattia ischemica cardiaca: come per altri preparati a base di beta-bloccanti, in tali casi la terapia con Carmian non deve essere interrotta bruscamente. Disturbi vascolari periferici preesistenti: possono essere aggravati dal beta-bloccante. Anestesia: l'anestesista va avvertito se il paziente da anestetizzare è in trattamento con associazione atenololo - clortalidone.

Interazioni

Non sono state segnalate, né con altri farmaci, né con i test di laboratorio.

Effetti indesiderati

Non sono finora noti effetti secondari dovuti all'impiego, anche protratto, del preparato.

Gravidanza e allattamento

L'associazione atenololo-clortaridone è risultata priva di effetti teratogeni-fetoembriotossici nell'animale da esperimento. Tuttavia, come per tutti gli altri farmaci, non dovrebbe essere impiegato in gravidanza a meno che il suo impiego sia indispensabile ed essenziale per la gestante.

Conservazione

Nessuna

About

Creato da Giuseppe Pipero.