Prontuario Farmaceutico

Il miglior prontuario farmaceutico

Atropina 1% farmigea 5MONODOSE

Collirio in contenitore monodose

€ 10.75

Farmaco etico

Classe C

Principio attivoAtropina solfato
GruppoMidriatici e cicloplegici
ATCS01FA01 - Atropina
RicettaRr - ripetibile 10 volte in 6 mesi
SSNNon concedibile
ProduttoreFarmigea spa
ConservazioneNessuna particolare condizione di conservazione
GlutineNon contiene glutine    
LattosioNon contiene lattosio   
Codice AICA004930020

Indicazioni - Posologia - Controindicazioni - Avvertenze e precauzioni - Interazioni - Gravidanza e allattamento - Effetti indesiderati - Conservazione

Indicazioni

Midriatico cicloplegico per globo oculare e suoi annessi lesi per eventi chirurgici e/o traumatici e per ustioni e causticazioni.

Posologia

Secondo le specifiche necessità caso per caso, 2 o più gocce (20 gocce di "Collirio Monodose" equivalgono mediamente ad un volume di 0,5 ml) instillate nel sacco congiuntivale, od eventualmente introdotte sottocongiuntiva od in sito retrobulbare.

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Controindicato in pazienti con glaucoma o tendenza al glaucoma, asma, stenosi pilorica e con aderenze tra iride e lente dell’occhio.

Avvertenze e precauzioni

Il medicinale non contiene conservanti ad azione antimicrobica atti a preservarlo da inquinamento occasionale in fase d’uso. È pertanto necessario usare il "Collirio Monodose" per una singola medicazione e in un singolo paziente, e successivamente gettare la parte non utilizzata del "Collirio Monodose". Il collirio non deve essere impiegato nei bambini sotto i tre anni di età. Un eccesso di dose in bambini o in soggetti particolarmente predisposti può provocare reazioni tossiche generali. Usare con cautela nei pazienti oltre i 40 anni per il pericolo di scatenare un glaucoma non rilevato precedentemente. Il prodotto, se accidentalmente ingerito o se impiegato per lungo periodo a dosi eccessive, può determinare fenomeni tossici. Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

Interazioni

Non sono note.

Effetti indesiderati

Deficienza della secrezione salivare, ritardo nella secrezione gastrica, abbassamento di tono dei muscoli dell’intestino e stitichezza. Può diminuire di tono anche la vescica urinaria e la velocità di minzione, ed una ritenzione urinaria acuta è un rischio specialmente negli anziani. Le secrezioni nasali, bronchiali e lacrimali diminuiscono e ciò potrebbe portare una irritazione delle mucose normalmente lubrificate da esse. Si può anche verificare tachicardia con palpitazione, varie forme di disritmia, ed inoltre fotofobia ed aumento della pressione endoculare.

Gravidanza e allattamento

Nelle donne in stato di gravidanza il collirio può essere somministrato soltanto in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

Conservazione

Conservare a temperatura ambiente.

About

Creato da Giuseppe Pipero.